14 giugno 2006

Per chi vota l'Esselunga?

Ieri, durante la pausa pranzo, parlavo con una collega dell'apertura del nuovo supermercato Esselunga che ha preso il posto della Standa (vedi post prec.).
Le dicevo che mi era sembrato un bel supermercato, con tutti i reparti ben forniti e che avevo trovato alcuni prezzi molto convenienti.
Il suo commento alle mie osservazioni è stato: "Si sarà vero, ma io lì non c'andrò mai è un supermercato di destra, io vado alla Coop".


Di fronte a questa affermazione sono rimasto un po' interdetto e sorpreso, non mi aspettavo una reazione del genere così ho fatto finta di non sentire e ho cambiato discorso.
Ma è possibile che nel 2006 una ragazza giovane e presumibilmente intelligente faccia questo tipo di discorsi senza senso?
Adesso, a mente fredda, le chiederei "Ma perché esistono supermercati di destra e di sinistra?" e poi "e se anche l'Esselunga avesse votato un partito di destra, cosa ci sarebbe di male a farci la spesa? Tu hai votato a sinistra eppure io ti sto parlando senza problemi in questo momento...". Probabilmente, più che la risposta in se per se, quello che mi ha colpito di più è stato il tono alquanto sprezzante e risentito con cui è stata pronunciata.

Questo è solo un piccolo esempio del disprezzo che la gente di sinistra ha non solo per coloro che la pensano in maniera diversa da loro, ma anche per tutto ciò che non è direttamente riconducibile al loro ambiente.
Non c'è nessun rispetto, non c'è tolleranza e non c'è nemmeno nessuna forma ti apertura mentale.
Addirittura alcune volte negli occhi delle persone con cui parlo noto un rancore profondo e un odio che si manifesta con una forte aggressività, per fortuna solo verbale, che porta al verificarsi di situazioni molto imbarazzanti per una persona pacifica e tranquilla come me.

Eppure, secondo me, la colpa di tutto ciò non è esclusivamente di queste persone.
La colpa è dell' ideologia comunista cui fanno riferimento, che è sostanzialmente intollerante e totalitaria, ma anche e soprattutto degli attuali leader della sinistra.
Questi politici, infatti, che in questi giorni parlano di dialogo e confronto, negli anni scorsi non hanno fatto altro che alimentare l' odio e il rancore dei loro simpatizzanti nei confronti dei politici di destra, che poi si è trasformato in odio e rancore per chiunque li sostenga o ne condivida le idee.

Se il nostro paese è così diviso e vive in un clima di tensione sociale è colpa di questi politicanti irresponsabili che, denigrando in modo vile e subdolo i rappresentati del centro-destra con campagne infamanti, continue e martellanti, hanno generato in molte persone il disprezzo dello Stato, il disprezzo nelle forze dell'ordine e la mancanza di fiducia per le istituzioni in generale.
Hanno sparlato per anni del nostro paese, criticato ogni iniziativa del Governo, minimizzato i suoi successi e gioito ogni volta che si è trovato di fronte a dei problemi o a delle difficoltà, arrivando anche a coniare slogan vergognosi come "10, 100, 1000 Nassyria".
La cosa triste è che tanta gente li segue, li apprezza e crede alle loro menzogne.

In questi giorni mi chiedo per chi tifino tutte queste persone quando gioca la nazionale. Per l'Italia o per gli avversari dato che l'azzurro è un colore di destra.

Potrei chiederlo alla mia collega, ma sinceramente preferisco non saperlo.

1 Comments:

Anonymous Francesca said...

Ciao, ho scoperto dove ho trovato il tuo blog :) da Tonno Salmonato che mi ha contattato l'altra settimana, siamo diventati amici e ho trovato il tuo link nel suo blog. Tra l'altro soltanto con questo tuo ultimo post ho scoperto che anche tu sei di Pisa... :)
Io non sono ancora stata all'Esselunga ma ci adrò appena possibile perché mi hanno detto che è molto bella. La persona che ti ha fatto quel commento infelice è ottusa come la maggior parte di quelli di sinistra. Loro predicano bene ma poi razzolano male, molto male. Pensa che ero a vedere la partita dell'Italia in un pub e c'era un ragazzo che conosco che non ha fatto altro che insultare pesantemente i giocatori del Ghana chiamadoli "sporchi negri" ecc... pensa che il ragazzo in questione è uno che vota a sinistra! Bè lasciamoli perdere e continuiamo per la nostra strada con i nostri valori, la nostra tenacia, la nostra apertura mentale e la nostra libertà! :)
Allora stasera ci vediamo alla luminara... :)
Baci!
Francy

6:08 PM  

Posta un commento

<< Home